aree tematiche
gta V
info
gta Chinatown Wars
info
tips
gta IV TBOGT
info
tips
gta IV TLAD
info
tips
gta IV
info
tips
gta VCS
info
tips
gta LCS
info
tips
gta san andreas
info
tips
gta vice city
info
tips
gta 3
info
tips
gta advance
info
tips
gta old
gta 2
gta london '69
gta
sponsor

GTANetwork.it - gtasa
The Introduction
















The Introduction script - translated by reim@m-net.arbornet.org



ATTENZIONE: Il seguente testo usa un linguaggio forte e il filmato destinato ad un pubblico adulto.





Los Santos






Uscendo fuori da una casa e camminando verso la loro macchina della polizia



Frank Tenpenny: Sapevo che quel cazzo di ciccione l'avrebbe pensata come noi.

Eddie Pulaski: Si, lo fanno sempre, una volta che capiscono le scelte che offriamo. Dimmi Frank, che diavolo abbiamo intenzione di fare con questo Hernandez che "sale a bordo" con noi?

F.T.: esattamente la stessa cosa dell'ultima volta. O fara' il nostro gioco, o avra' un problema come quel coglione sovrappeso la'. Guarda, non so preoccupato di questo, Pulaski, Pendelbury e' piu' di una preoccupazione. Se fa quello che sta minacciando di fare, la storia si fa veramente interessante.

E.P.: Si. Hey Frank, cosa ne pensi di passarmi del fumo?



Si allontanano in macchina





Cambia scena su dei Balla's che fumano davanti ad un passo carrabile.



Ballas1: Hey, fammi fare un tiro di quello, amico.

Ballas2: Certo, amico

B1: Amico, cos'e' sta cazzo di sess? Amico, non hai niente di vero da fumare?

B2: Quello non e' sess, amico. E' hydro quella (T.H.C., n.d.t.)

B1: Amico, chissenefrega!

B2: Amico, sei sicuro di questa cosa?

B1: Amico, te lo sto dicendo, amico, Grove Street e' andata nella merda, amico. Sono andati.

B2: Ma stiamo tirando in mezzo uno dei loro O.G. amico. Sei sicuro che la cosa e' ok, o e' una qualche specie di trappola?

B1: Stai tranquillo, amico. E se qualcuno prova a far stronzate...



tira fuori la pistola



B1: Gli spariamo

B2: Certo

B1: Amico, Grove Street non e' piu' nemmeno una vera gang, amico. Sono criminali da niente, ed ora lo sanno pure. Le situazioni cambiano. E questa roba...



tria fuori droga



B1: Cambia tutti quanti, amico. Persino gli O.G. vogliono una fetta di questa...ed anche i clienti altolocati.

B2: Credo tu abbia ragione, questa roba cambia tutto, no?

B1: Certo amico. Andiamo, amico.





Nuova scena a casa di Ryder.

Ryder sta stirando.



Ryder: Il modo in cui la vedo io, amico, e' che devo essere in pieno controllo del mio destino, amico.

Big Smoke: Sara' il modo in cui ti comporterai, amico. L'unica cosa che conta nella vita e' il destino. Sai che ti guardo le spalle, vero amico?

R: Ok. Come va la mia roba, scemo?

B.S.: Si, si, e' ok. Ora, il modo in cui la vedo io e' che non abbiamo una scelta. Nulla per cui sentirsi male comunque. Tu metti una pistola alla testa di un fratello, ed il fratello fara' quello che gli e' detto, non importa che sia uno scemo od un uomo saggio. Non vuoi un proiettile nel cervello, ma se puoi fare funzionare le cose e farci dei verdoni mentre ci sei dentro, allora questo e' fico.

R: Ci vorra' piu' di un proiettile nella testa per fermarmi.

B.S.: Non dubito, amico.





San Fierro






In un parcheggio abbandonato



T-Bone Mendez sta picchiando violentemente un tipo



T-Bone Mendez: Me lo dirai proprio ora, amico. Dimmi! Faresti meglio a dirmi quel che voglio sapere.

Mike Toreno: Hey Mendez!



T-Bone Mendez di ferma



MT: Andiamo, e' abbastanza

TM: Sfigato. Penso che questo vato sia un cazzo di ratto, ese (="S", Sureno, corripettivo latino di "homie", n.d.t.). Posso sentirglielo addosso.

MT: Penso che ci sia qualcos' altro che possiamo annusare. Non parlera' ora.

TM: Allora cosa facciamo ora, holmes? (="amico" ancora, n.d.t.)

MT: Penso che ci ho procurato un compratore giu' a Los Santos

TM: Per quanto, holmes? Quanto?

MT: Non sono ancora sicuro. Ma stanno parlando in grande. Fino a centomila al mese, rischio basso.



Il telefono di Mike Toreno squilla, risponde e T-Bone Mendez torna al lavoro sul tipo



MT: Ciao. Si. Si. Si, hai letto correttamente. Bene, mi dispiace che ti sembri cosi'. Si. No. Si, non e' convenzionale, si.

TM: (parlando al tipo mezzo morto). Andiamo. Sputa il rospo, amico.

MT: (Ancora al telefono). Bene, quando mai i vostri metodi hanno mai dato risultati? Quando? Hey, conosco persone che sono morte per colpa vostra, percio' non far casino con me stavolta, ok? E' vitale che vada avanti. La storia capira' (in tonon tranquillo). HO fatto un sacco di lavoro, si fidano di me ora. Si. No, non puoi giocare con la merda e non sporcarti. Tutti lo sanno. Pure tu, ok? Ora guarda, devo andare, devo andare.



Ancora su T-Bone Mendez che sta ancora picchiando questo tipo



MT: Mendez! Ora ascolta. Era un compratore. Dobbiamo accellerare la produzione. Non stiamo pensando abbastanza in grande qui, ok? I miei contatti a Panama possono procurarci tutto il prodotto che ci serve, non toccato! Ma tu devi organizzare il mercato. Percio' perche' non la smetti di ballare col tuo ragazzo qui e ti metti su quello, d'accordo? Heh?

TM: Amico, fanculo, amico.



Mike Toreno va via



TM: Porto questo pezzo di merda via di qui (Al tipo ora morto). Pesi un sacco per un cazzo di uomo morto, amico





Ancora a Los Santos





Alcuni membri di Grove Street stanno giocando ai dadi



Sweet: Al piccolo servono pannolini!



Tira



Tutti insieme: Oh!

S: Merda!

Big Smoke: Ehi, stupido, stiamo perdendo le strade, amico.

S: Noh. Stiamo solo continuando ad affermare i nostri principi, amico

B.S.: Ma i nostri principi ci stanno rendendo degli stronzi, amico. Ogni giorno, i Ballas diventano piu' forti, e noi due piu' deboli. Noi due piu' poveri, amico!

S: Amico, questa situazione passera'. Lo fa sempre.

B.S.: Oh chissenefrega, amico!



Jeffrey, OG Loc va proprio in mezzo al crocchio



OG Loc: Amico, chi ha mai sentito parlare di un gangster rapper chiamato Jeffrey, amico?

B.S.: Hey Jeffrey, man, stai disturbando il gioco, amico!

OG L.: OG Loc! Questo e' un nome da gangster, amico. Come Sweet, o Big Smoke.

B.S.: Jeffrey, non sei un gangster.

S: Amico, non ti sei mai dato da fare per il set. Sei un amico, ma non sei un gangster.

OG L.: Sono vero, amico. Vero!

S: Ok, perfetto! Ora lancia i dadi, stai disturbando il mio gioco.

OG L.: Sai una cosa? Ora vi provero' quanto sono vero. Guardatemi!

S: Jeffrey, va al college, amico! Fai qualcosa di te stesso. Io e l'amico ciccione, abbiamo incasinato le nostre vite.

Siamo stati fregati nel gioco (="game", con le solite note accezioni, n.d.t.). Siamo prodotti di un sistema corrotto. Non essere un' idiota, amico. Rendici orgogliosi. Fai cose differenti, piccolo.

OG L: Ma sono un gangsta rapper! E' la mia vocazione, amico!

B.S.: Guarda amico, fai quel che vuoi, ma levati dal cazzo.

S: (ridendo) No, amico, vai ad essere gangster da qualche altra parte, piccolo.

OG L.: (andando via) Ma andatevene va!

B.S.: (a Sweet) Questo non e' un pazzo da playground, amico. Questa e' la piu' grande opportunita' di fare soldi che tipi come noi mai vedranno.

S: Ho tutto quel che mi serve. Amico, pensavo che fossimo in questo (=nel "game", n.d.t.) per il quartiere, senza distruggere la famiglia, amico. Questa e' Grove Street, negro. Lancia i dadi!

B.S.: Parlando di tenere insieme le famiglie, ultimamente hai sentito CJ?

S.: Non stiamo parlando. La la sua vita. Piu' di quanto si meriti.

B.S.: Cosa-- cosa-- cosa, Brian e' morto da quanto, cinque anni oramai?

S.: Si, CJ ha cinque anni da quando avrebbe dovuto morire. Amico, ho perso due fratelli, amico. Uno e' stato ucciso ed uno s'e' mostrato un vecchio stronzo criminale da quattro soldi-

B.S.: Sei un vero gangster, amico, ma devi illuminare. Vedi, CJ, e'...

S.: CJ va in giro come uno scemo per la eastcoast. Puo'marcire all inferno per quel cazzo che m'importa.





Liberty City






Distretto a luci rosse. Carl Johnson (CJ) sta camminando attorno a varie auto provando ad entrarci, ma sono chiuse.



CJ: Dannazione, merda!



Un auto si ferma al semaforo proprio accanto a CJ. Si dirige alla portiera del guidatore. La apre velocemente.



CJ da' un pugno, in modo rapido



Guidatore: Oh!

CJ: Esci dall' auto!



Tira giu' in strada il guidatore.



D.: Ma che...

CJ: Fuori! Ora!



Entra in auto e scappa via



Ora sta andando verso l'area di St. Marks parlando al cellulare



CJ: We. Ehi, come va, amico? Sono CJ. Si. Ti sento. Non ho mai conosciuto mio padre, ma mio fratello mi rendeva la vita miserabile. Si, bene, ma e' a quello che serve una famiglia. Comunque, ho quella cosa che volevi. Vuoi che te la spari nel garage? No, no, devo tirarla via dalla strada, amico. Scotta troppo. Perfetto, va bene. A dopo.



Mette giu'



Si passa nell' ufficio di Salvatore Leone nella sua casa di St. Marks (anche se a me sembra che si sia gia' a Las Venturas, al casino', n.d.t.)



Salvatore Leone: Cosi', Johnny, vuoi cinque millioni di dollari da me?

Johnny Sindacco: Voglio aiutarla a fare una fortuna, Sig. Leone. Mio padre vuole unire le nostre organizzazioni.

S.L.: I Sindacco ed i Leone= E' impossibile. E' stato impossibile da quando dei vostri associati le hanno date a mio cugino. Ehu, mi conosci. Gli affari sono affari. Questa roba personale non conta. Vorrei mettere una pietra sopra a questa stronzata. Ora, dov'eravamo rimasti?

J.S.: Ah, eri a...mettere una pietra sopra a questo?

S.L.: No, stavo dicendo che mi piacerebbe, e tu mi stavi chiedendo cinque millioni di dollari. Allora, fammi capire. Entro in un tuo casino', prendo una terza parte da solo con la tua organizzazione, ed i Forelli, poi lascio voi ragazzi amministrare il mio investimento al posto mio?

J.S.: Bingo!

S.L.: Si. Si. Dovete veramente pensare che mia madre, pace all anima sua, ha scopato con un idiota invece che con mio padre. Stai chiamando mia madre un' idiota che va coi mongoli?



Una delle guardie di Salvatore si alza e s' avvicina a Johnny Sindacco. Johhny si alza.



J.S.: No, certo che no, Sig. Leone. Sto solo facendo un' offerta. Chiaramente, qui ho malinterpretato le vostre intenzioni. Guardi, modestamente mi scuso. Mi perdoni.



Salvatore si alza, impazzito



S.L.: Siediti o ti taglio la gola da me!



Johnny Sindacco si siede



S.L.: Piccolo succhiacazzi. Da quando Sonny Forelli e' passato in tutta la Florida, voi credete di decidere in questa citta'. Non mi mostrate rispetto. Insultate la mia famiglia. Tuo padre? Non ci sta dentro nemmeno per pulirmi il culo. Mi fotterei un elefante prima di fottermi tua madre. Come suona?

J.S.: Sig. Leone, penso che lei stia semplicemente malinterpretando...

S.L.: Ehi, sei un bravo bambino. Io, solo un vecchio scemo. Cosa so? Niente, veramente. Precisamente, meno di niente. Puoi avere i soldi.

J.S.: Possiamo?

S.L.: Se mi date il controllo dei libri contabili.

J.S.: Si, vede, non possiamo farlo, Sig. Leone.

S.L.: Allora, dicevo sul serio. Tua madre e' una cazzo di travestita. Ho un' idea. Cosa ne pensi di una terza parte? Un ragazzo indipendente. Fa andare aventi il progetto, ed iniseme lo comandiamo.

J.S.: Non possiamo farlo, Sig. Leone. Li' abbiamo gia' il nostro tipo.

S.L.: Sbarazzatevene. MOstrami esattamente quanto vuoi il coinvolgimento della mia organizzazione.







Las Venturas




Fuori dall' ospedale di Fort Carson



Ken Rosenberg esce dall' edificio, parlando tra se' e se'



Ken Rosenberg: Non mi serve una sniffata. Non mi serve una sniffata. La coca e' per il debole. La coca e' per il debole. Io sono forte. Ion sono forte! I vincenti vincono ed i perdenti e pizzicano le puttane. Sono in controllo del mio destino! (singhiozza) Misserve un lavoro. Sono stato radiato dall' albo. Ma ho la situazione sotto controllo. Ce l'ho fatta. Sono pulito! Sono piu' pulito che una nuova tazza da cesso. Non mi serve una sniffata! Ah! Ah! Ah!...(inizia a chiedere l'autostop). Potrei usare un passaggio. Ah, fa schifo.





Los Santos




Frank Tenpenny e' al cellulare fuori da un venditore di ciambelle appoggiato alla loro macchina della polizia



Frank Tenpenny: Ascoltami, figliolo. Non me ne frega un cazzo di te, non me ne frega un cazzo dei tuoi principi, non me ne frega un cazzo dei tuoi amici. Le persone che si mettono sulla mia strada ci rimangono fottute. Ora, sei stato pagato. Hai preso i soldi.



Eddie Pulaski va verso la macchina dal venditore di ciambelle



F.T.: Sto provando a sistemarti per la vita qui, ragazzo, e tu sei inadeguato. Non sei per niente abituato a me, ragazzo. Forse invece dovrei ucciderti? (Ad Eddie) Eddie, organizza una squadra della morte.

Eddie Pulaski: Non e' un problema

F.T.: (ancora al telefono) L'hai sentito? Mi capisci qui? Stai per svegliarti con la tua testa lontana cinquanta piedi dal tuo corpo, figliolo. Fai quello che abbiamo stabilito. Oh, pensi di potermi fare fuori? Si? Non penso proprio. Allora fallo! Questa settimana!



Mette giu'



E.P.: Tutto bene, amico?

F.T.: Amico? Sono un tuo superiore non dimenticartelo! Comunque si, tutto bene...

E.P.: Percio' ha intenzione di farlo?

F.T.: Non ho detto che tutto va bene?



Salgono sull' auto



E.P.: Allora andiamo a prendere il ragazzino?

F.T.: Si. Iniziamo questo piccolo bastardo alla forza.



Cambia scena su una slow-motion che segue una Sabre verde fuori da un garage



Torna a Ken Rosenberg ad un telefono pubblico a Las Venturas



Ken: Ah, si. Tommy Vercetti, grazie. Gli dica che ha chiamato Ken Rosenberg. Non hai sentito parlare di me? Ken Rosenberg. Ro-sen-berg! Oh! Oh veramente? Gli hai detto che ho chiamato? Guarda, ho formato io quell' ingrato, ed ora non mi prende le chiamate? Mettilo al telefono immediatamente! Pronto? Pronto? Dannazione!



Riattacca





Salford, England




Inizia con Kent Paul che mette giu' il telefono, sono in uno studio di registrazione



Paul: Ho avuto la firma! Ed ora sono orgogliosamente il manager dei The Gurning Chimps. (a Maccer) Sei mio, Maccer, figliolo. Sei mio. M'e costato cinquantamila dollari riscattarti dal tuo contratto. SEi come un grande cavallo o una piccola grande battona. Il direttore di banca ha garantito. E' il mio momento, figliolo, questo momento!

Maccer: Grandissimo, ragazzetto. I miei rispetti! Abbracciamoci!

P: Vieni qui!



S'abbaracciano



M: Ti amo, giovane. Ti amo. (ancora abbracciandosi) Non mi sono mai sentito cosi' prima d'ora.

P: Fantastico, figliolo. Un po' d'emozione non ha mai fatto male a nessuno. (ancora abbracciandosi) Azz, grande!



Pail lo lascia andare, Maccer lo sta ancora abbracciando



P: Si, lasciami andare ora. Stai sudando.

M: Wow! Questi colombi sono accecanti. Mi sto facendo una sega!

P: Quante te ne sei fatte, allora?

M: Diciannove. Andiamo! Danne un po'. Hai delle B, Pablo?

P: No!



Maccer va via



P: (con tono tranquillo) Cinquantamila per questo stronzo del nord

M: America! America! Cazzo non posso aspettare!





Liberty City




CJ sta camminando giu' per un vicolo nel Distretto a luci rosse. Un uomo gli passa accanto nella direzione opposta. CJ si gira velocemente, tira fuori una pistola e sbatte l'uomo al muro



CJ: Dammi i tuoi cazzo di soldi!

Uomo: Ok, amico, ok.



Da' a CJ il suo portafoglio



M: Ecco amico, ecco. Prendilo.



CJ prende il portafoglio



CJ: Si

M: Andiamo, amico, non spararmi dai.



CJ colpisce l'uomo in testa col calcio della pistola, va via



Siamo nel deserto di San Andreas. Due uomini stanno scavando



Uomo1: Ehi, come sta la tua donna?

Uomo2: E' una sanguisuga. Da quando ci siamo trasferiti a Las Venturas tutto quel che vuol fare e'...Spendere, spendere, spendere. Per l'amor di Dio che ho avuto una migliore fortuna ai tavoli.

U1: Si, ti capisco. Ehi, dammi una mano con sto tipo, per favore.

U2: Si.



Smettono di scavare. Uomo 1 va verso un corpo a terra



U2: Veramente, comunque perche' abbiamo fatto fuori Mickey? Era un tipo coraggioso.

U1: Non lo so, qualcosa di soldi.

U2: Oh amico.



Escono dalla buca



U2: Cosa, era su

U1: Noh, era apposto. Un po' troppo apposto.



Sollevano il corpo



U1: Ecco perche' ha dovuto andarsene.

U2: Oh, capisco.

U1: Si, stava dichiarando troppi soldi, percio' abbiamo dovuto far entrare un nuovo tipo. Sai, so che i Leone stanno prestando ai boss dei soldi

U2: I Leone?



Mettono il corpo a terra



U1: Si

U2: Ah ritirati sta stronzata. Noi odiamo i Leone.

U1: Lo so. E' quel che ho detto a Johnny, ma ha detto che gli servivano i soldi.



Tirano a calci il corpo fino a giu' nella buca



U2: Buona notte, dirtball (= e' un po' intraducibile come alla fine molte espressioni di slang americano, comunque significa "outsider", "pesce piccolo" ecc...n.d.t.)

U1: Allora, Mickey viene sparato, percio' facciamo entrare un nuovo tipo, che tutti comandano. Poi, quando capisce male...

U2: Scaviamo un altra fossa.



Va a prendere la vanga



U1: Esattamente. Ehi, hai sentito di Bobby back east? (= sinonimo collloquiale di "east coast")

U2: No, cosa?

U1: E' diventato frocio. Puoi credere a sta cosa?

U2: Oh Santissima Madre Di Dio, ho visto tutto!

U1: Minchia!



Uomo 2 inizia a ricoprire il corpo con della terra



Eccoci nell'ufficio di Salvatore a St. Marks



Johnny Sindacco entra



Johnny Sindacco: Allora, abbiamo una vacanza. Noi abbiamo mantenuto la nostra parte dell' accordo

Salvatore Leone: Per cui penso proprio che siamo ok. Vuoi qualcosa da bere?

J.S.: No, no, sono apposto, grazie. Allora chi gestira' questo casino' per noi?

S.L.: Ehi, ci servira' un vero idiota. Un tipo che possiamo tutti mettere sotto. C'e' questo avvocato, lavorava per i Forelli giu' in Florida. Ho sentito che sta gironzolando per un lavoro. Appena uscito da una riabilitazione o simile

J.S.: Si, funzionera'

S.L.: Faro' una chiamata

J.S.: Grande

S.L.: Ehi...



Si stringono la mano



S.L: Non fottere questo progetto, ragazzo.



Nuovamente slow motion sulla Sabre verde che attraversa un vicolo



Cambia su Frank Tenpenny ed Eddie Pulaski nella loro macchina della polizia fuori dal Los Santos PD



L' agente Hernandez si dirige alla macchina



Eddie Pulaski: Percio' tu sei il nuovo ragazzo, eh?

Officier Hernandez: Si, anche se sono stato a lavorare sulle strade per tre anni, capisco che ci sia solo un tipo di crimine a Los Santos, il gang crime ( = non chiedete la traduzione dai :D ) Ecco perche' sono entrato in C.R.A.S.H.

E.P.: Sali in macchina, bambino.



L' agente Hernandez sale di dietro, iniziano ad andare



O.H.: Ero stato chiamato a questo caso di disputa domestica una volta. Hai questo giovane ragazzo, ok? Non puo' che avere piu' di vent'anni, e maltratta sua moglie. Percio' m' immagino, facile, giusto? Nessun uomo puo' menare una donna. Bene, si scopre che questa donna spende tutta la sua giornata facendosi di freebase e quasi lascia il loro bambino morire di fame fino a morire. Perfetto, allora che faccio? Potrei portar dentro questo tipo, e lasciare un bambino con una madre tossicomane, o lascio un tipo fuori nonostante maltratti sua moglie. Intendo, e' difficile la' fuori.

F.T.: Violenza domestica?

O.H.: Si, si. Roba seria, amico.

F.T.: Si, son sicuro. Eddie, accosta.



Accostano



F.T.: Bene, ho a che fare con spacciatori, gangster sparatutto e psicotici tutti loro inseguono un sacco di soldi, nessuno di loro ha paura d' uccidere me, te, tutte le nostre famiglie, se pensano che questo possa aiutarli, Ora, questo e' un pochino piu' serio che una disputa domestica, amico,

O.T.: Non volevo dir niente con quello. Era solo...

F.T.: Non sono veramente interessato a quesllo che intendevi tu. Vedi, quel che hai detto e' che hai trovato una donna drogata una situazione difficile. Ora come diavolo dovrei fidarmi di te se sei cosi' facilmente confuso?

O.H.: Guarda, sono un buon poliziotto.

F.T.: Qui non si tratta d' essere un buon poliziotto, Pepe.

E.P.: Si tratta di prendere il controllo delle strade dai fottuti selvaggi che ce l'hanno ora!

O.H.: Lo so!

F.T.: Allora farai quel che ci vuole?

O.H.: Si, qualunque cosa serva

F.T.: Perche' questo e' un gioco di percentuali, 24/7, 265. Stiamo solo provando a fregare quanti ragazzi cattivi possiamo.

O.H.: Si, lo so.

F.T.: Questo significa lasciare alcuni ragazzi continuare con le loro cose.

E.P.: Ed a volte significa fare cose di cui non sei orgoglioso, perche' sei forte e furbo abbastanza per comprendere il disegno piu' grande.

O.H.: Guarda, lo so.

F.T.: Non sai un cazzo. Porta il culo fuori dalla macchina, ese.



L' agente Hernandez esce



Ancora un' altra inquadratura della Sabre verde che va in una strada in Ganton



Siamo a Las Venturas, nell' ufficio del casino' Caligula's Palace



Ken Rosenberg e' seduto alla scrivania. Improvvisamente, Salvatore Leone entra con un bodyguard, arrabiato.



Salvatore Leone: Ti stai divertendo, eh?



Ken si alza



Ken Rosenberg: N-no! Sto solo, sai, mettendomi in sintonia col posto,

S.L.: Percio' le cose stanno cosi'. Stai sedendo qui, gia' divertendoti. Io, cinque milioni nel covo dei Sindacco, e non ne stai facendo un cazzo? Eh?

K.R.: No, non e' proprio cosi'. Ho parlato con Johnny. Ha spiegato tutto.

S.L.: Oh, hai parlato con Johnny?

K.R.: Si, e' passato...

S.L.: Hai parlato con lui, eh?

K.R.: Si!

S.L.: Te lo sei succhiato bene, cazzo di piccola donnola? Tu sei il mio uomo, non il suo! Ho una buona idea per finirla qui ed ora, Giuda che non sei altro, ratto!

K.R.: Andiamo, signore! Ho pensato che il lavoro fosse quello.

S.L.: Oh, hai pensato che il lavoro fosse quello? Mike, ( al bodyguard ) chiudi la porta



Mike sbatte la porta



Salvatore tira fuori una pistola, lo prende e gliela punta



S.L.: Sono io il lavoro! Io ed i miei soldi. Li voglio indietro, e li voglio indietro velocemente.

Quel cazzo di Johnny Sindacco persino quante volte ti sbatte le palpebre in faccia voglio sentire.

Tu trovi un modo per darmi i miei soldi indietro e velocemente. Capito?

K.R.: Si! Si! Capito! Capito!



Salvatore mette via la pistola, Ken si siede



S.L.: E su con la vita. Divertiti un po' qua attorno. Questo dovrebbe essere un casino', non un monasterio. Cristo, ho avuto piu' divertimento facendo una cagata di quanto ne abbia avuto qui. Andiamo, va a prendermi un drink.



Ken s' alza



S.L.: Sorridi, cazzone!



Los Santos, Eddie Pulaski sta prendendo a calci un poliziotto atterrato, Frank Tenpenny e l' agente Hernandez stanno assistendo e guardando.



Eddie Pulaski: (urlando) A chi lo dirai ora?

Frank Tenpenny: (fermando Eddie Pulaski) Eddie, calmati, amico.

E.P.: Il bastardo sta ancora respirando.

F.T.: Bene! Agente Hernandez...finiscilo.



Da all' agente Hernandez una pistola



O.H.: Andiamo. Per favore. Non fatemi fare questo!

F.T.: Che dici?

O.H.: Non posso.

F.T.: Ehi, pensavo che capissi.

O.H.: E' un fottutissimo poliziotto, pazzoide.

E.P.: No non lo e' piu'.

F.T.: Ne abbiamo gia' parlato di questo. E' questione di percentuali.

O.H.: Lo so!

F.T.: Allora da che parte stai, la sua o la mia?

O.H.: La tua Frank! La tua!

F.T.: Allora sii un fottuto uomo. O spari a lui, o io sparo a te.



L' agente Hernandez prende la pistola ma e' riluttante a sparare



E.P.: Andiamo, fallo! Premi il grilletto!



L' agente Hernandez preme il grilletto



Nuova scena con la Sabre verde che va giu' per la strada dov'e' casa di Sweet. Ci sono due Balla's nell' auto. Fanno un cerchio attorno alla casa della madre di CJ e Sweet ed aprono il fuoco con un grande "drive-by". Come fuggono, un membro del GSF fa fuoco sull' auto ma non succede nulla piu'



Sweet si precipita nella casa



Sweet: No! Oh merda! Diavolo!



Kendl corre verso la casa



K.: Oh Mamma! Mamma! No! No! No!



Sweet torna indietro da fuori e la ferma dall' andare avanti



S.: Andiamo, ragazza! Mamma!

K.: No! Dannazione! Dannazione. No!



Kendl seduta nel portico principale. Sweet sta in piedi accanto a lei parlando al telefono



S.: CJ, e' tuo fratello.

CJ: (al telefono) Ok. Cosa vuoi?

S.: Penso che tu faccia meglio a venire amico. E' riguardo mamma. E' morta, fra'.



CJ sembra triste, in un auto, scuote la testa



Welcome to San Andreas
community
statistiche
52 users online
6672 mods
seguici
info
random partner
sponsor
GTANetwork.it is a Rockstar Games Webring Official Fansite. All images and files are properties of their respective owners.
Content Management Powered by CuteNews. Icons by FastIcon.com.CSS 2.1 validated. Best viewed at 1024x768 or higher resolution.